"Casa Mia" candidata all'Aviva Community Fund

"Casa Mia" candidata all'Aviva Community Fund

Giovedì, 01 Marzo 2018 00:00

Con il tuo voto, fino al 29 marzo, puoi sostenere le mamme sole con bambini accolte e seguite da La Strada. 

Per votare è sufficiente registrarsi sul sito di Aviva Community Fund e votare il progetto Casa Mia, che trovi direttamente a questo link.

Ogni utente ha a disposizione 10 voti; i progetti più votati accederanno alla fase finale e saranno poi valutati da una giuria per vincere fino a 15.000 €.

Scegliendo il nostro progetto, voti per sostenere l’orientamento, la formazione e l’inserimento lavorativo delle giovani donne ospitate e dei loro bambini: senza lavoro non c’è autonomia, e senza autonomia è difficile immaginarsi un futuro.  

 

PER CONOSCERE MEGLIO IL PROGETTO:

Il progetto Casa Mia, avviato nel 2007, è un servizio di accoglienza e reinserimento sociale per mamme sole con bambini, segnalate dai Servizi Sociali e dall’Ufficio Pronto Intervento Minori. Sono donne in difficoltà, spesso vittime di violenza domestica, cui viene offerta innanzitutto una casa: un luogo protetto, dove trovare sicurezza e accoglienza.


Nel corso di 12/18 mesi le donne vengono accompagnate in un percorso di graduale recupero dell'autostima e successivo reinserimento sociale, attraverso la ricostruzione della rete di relazioni, l’avvio al lavoro e la ricerca di un’abitazione stabile. Pian piano riescono a ritrovare fiducia in se stesse, a riscoprire le energie per rimettersi in gioco e a trovare un nuovo equilibro. 


Nel cammino verso l’autonomia, il lavoro rappresenta un elemento-chiave. Trovare lavoro è un obiettivo sfidante, perché le donne ospitate sono accomunate da vissuti difficili che determinano scarsa autostima e da percorsi lavorativi frammentari.

Il percorso di inserimento prende le mosse dall'orientamento (colloqui motivazionali individuali e di gruppo, bilancio di competenze) e dal trasferimento di competenze per proporsi sul mercato del lavoro (redazione CV e lettera di motivazione, affiancamento per ricerca attiva del lavoro); a seconda delle necessità viene incoraggiata una formazione specifica per potenziare le soft skills e ottenere certificazioni utili ad inserirsi in ambiti specifici (es. corso HACCP per l'ambito della ristorazione). L'inserimento lavorativo prevede infine un tirocinio supportato da borsa-lavoro.

I percorsi sono supportati dall’équipe educativa della Strada, che affianca passo dopo passo ogni nucleo mamma-bambino per un reinserimento sociale reale e duraturo. Attualmente, sono ospitate 18 mamme e 24 bambini in diversi alloggi nella città di Milano.

 

 



FaLang translation system by Faboba

  boxsito 5x1000 2018